1
imageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimage

Dip. Prevenzione - Unità Operativa Accreditamento

Unità Operativa Accreditamento

Responsabile: Dott.ssa Arnone Ida
Email: ida.arnone@aspag.it

Segreteria: tel. e fax 0922 407181 Email: dp.accreditamento@aspag.it

PEC: dp.accreditamento@pec.aspag.it

Altri riferimenti:

Salvatore Avanzato - Email: salvatore.avanzato@aspag.it

Calogero Di Benedetto - Email: calogero.dibenedetto@aspag.it

 

Orari di Apertura al Pubblico:

lunedì dalle ore 11.30 alle ore 13.30;

giovedì dalle ore 15.30 alle ore 17.30.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L' U.O.S.  Accreditamento istituita ai sensi del D.A. N° 463 del 17 aprile 2003 con atto deliberativo della Direzione Aziendale, opera alle dirette dipendenze del Direttore del Dipartimento di Prevenzione, ed è preposta alla verifica sul possesso e sulla permanenza dei requisiti per l´accreditamento istituzionale delle strutture pubbliche e private. Il servizio ha sede centralizzata presso il Dipartimento di Prevenzione, con competenza estesa a tutto il territorio dell' ASP AG

L' attività è organizzata in momenti e luoghi distinti secondo procedure codificate:

  • Presso la  sede Operativa verrà effettuato:
  1. esame documenti ( fascicolo domanda)                                                                           
  2. predisposizione piano di verifica ispettiva
  3. contatto telefonico con azienda/presidio
  4. comunicazione scritta data verifica e richiesta documentazione
  • Presso la sede della struttura sanitaria:
  1. Accesso alla struttura (azienda/presidio/unità operativa)
  2. Verifica possesso/mantenimento requisiti                                                                                                         
  3. Eventuale acquisizione documenti                                                                                                                        
  4. Chiusura verifica ( firma in calce al piano di verifica ispettiva), quando possibile.
  • Presso la sede della struttura sanitaria:      
  1. Riunione conclusiva, verifica e predisposizione rapporto da inviare al DASOE                                            
  2. Verifica ex-post dell' adozione e delle prescrizioni assegnate
  • Principali servizi o prestazioni erogate: 

Oggetto dell' accreditamento è la verifica del possesso/mantenimento  dei requisiti strutturali, tecnologici, impiantistici e organizzativi, generali e specifici delle “Strutture Sanitarie” intese come articolazioni organizzative dotate di autonomia tecnico-professionale  e gestionale che erogano prestazioni e servizi sanitari.

Possono pertanto essere oggetto di procedimenti di accreditamento:

  1. le strutture sanitarie pubbliche e le strutture sanitarie private  (strutture - organizzazioni sanitarie, per esempio: un dipartimento, un ospedale, una residenza, un poliambulatorio)
  2. intere strutture o parti di una struttura fisica (per esempio: un dipartimento/raggruppamento all’interno di un ospedale pubblico o casa di cura privata)
  3. programmi clinico-assistenziali ( per esempio le cure palliative ai malati terminali
  4. singoli professionisti

Nei compiti istituzionali delle U.O. rientrano le verifiche dei requisiti delle strutture sanitarie.Le verifiche, a garanzia della qualità delle prestazioni  erogate ai cittadini, vengono effettuate su input del DASOE Area Interdipartimentale 5 – Accreditamento. Possono essere anche eseguite attività straordinarie, su richiesta di istituzioni governative, ogni qualvolta se ne rilevi la necessità: nel caso di eventi gravi, reclami,  modifiche di processi lavorativi etc.

L’ accreditamento si può definire come “ Un processo di revisione periodica di una struttura sanitaria svolta da un organismo, il cui obiettivo è quello di verificare, il possesso da parte della struttura medesima, di requisiti  predeterminati, che si ritiene influiscano sulla qualità dell’assistenza” (International Society for Quality in  Health Care - 1998).

Le modalità di accesso sono stabilite da direttive del DASOE , tramite Decreto Assessoriale, per i nuovi accreditamenti e per il mantenimento dei requisiti delle strutture già accreditate.  

Le Strutture Sanitarie già accreditate, hanno l' obbligo di richiedere una nuova verifica ogni qualvolta avvengano modificazioni dei requisiti previsti dal D. A.  890/02 e s. m. i. 

Le verifiche, su richiesta, sono a carico delle strutture.

L’ importo  del versamento deve essere calcolato in base ai dati di superficie utile in metri quadrati della struttura autorizzata, secondo i seguenti parametri di calcolo:

a) Ambulatori, Studi e attività di servizio privati:              fino a 200 mq …………€ 180.00

                                                                                                    ogni 100 mq in più ……€    40.00

                                                                                                    bolli ………………………       2.00 

                                                                                                   trasferta …………………     13.00

b) Case di cura, Case di Riposo, etc………                       fino a 100 mq …………………… €  100.00

                                                                                                   ogni  50 mq  in più ……………       20.00

                                                                                                   bolli ………………………      2,00

                                                                                                   trasferta ……………………… €  13.00

Il versamento di che trattasi dovrà essere effettuato tramite bollettino di C/C postale, che deve essere ritirato presso i nostri Uffici.

Orari di accesso al pubblico:       

Lunedì 12,30 – 13,30    -   Giovedì 16,30 – 17,30 (per la discussione di casi specifici, si riceve solo per appuntamento)

Modulistica:

1) Circolare 17/2014 Definizione delle procedure uniformi per lo svolgimento delle verifiche per l'accreditamento con riordino e definizione dei modelli:

- Modello 2.1 - Al Direttore SIAV

- Modello 2.2 - Al Responsabile UOS Gestione Convenzione e Budget strutture sanitarie ambulatoriali accreditate esterne

- Modello 3.1 - Comunicazione avvio procedimento

- Modello 3.1 bis - Check list documentazione da richiedere e/o verificare in corso di ispezione

- Modello 4.1 - Scheda di verifica

- Modello 5.1 - Comunicazione esito verifica requisiti per l'accreditamento - Esito conforme

- Modello 5.2 - Comunicazione esito verigfica requisiti per l'accreditamento - Esito non conforme


2) Circolare 14/2014 Modifiche della titolarità degli accertamenti istituzionali delle strutture sanitarie - Applicazione del D.A. 18 luglio 2014 n. 1132:

Con l'entrata in vigore del DPR 12 del 27/06/2019 sono stati rimodulati gli assetti amministrativi dei Dipartimenti regionali e  dal 1 agosto 2019 i Procedimenti di Accreditamento sono curati dai Servizi del Dipartimento Pianificazione Strategica suddivisi per tipologia di struttura:


Specialistica Ambulatoriale


Servizio 8 Programmazione Territoriale 


Residenze Sanitarie Assistenziali
Comunità Terapeutiche Assistite
Strutture di riabilitazione ex art 26 L. 833/1978
Strutture per l'assistenza a soggetti affetti da Autismo
Strutture per l'assistenza a soggetti dipendenti da sostanze d'abuso
Strutture per l'assistenza a soggetti affetti da AIDS
Strutture che erogano prestazioni di Cure palliative
Consultori familiari
Strutture sociosanitarie


Servizio 9 Tutela della Fragilità - Area Integrazione Sociosanitaria 

Modulistica utile (sito Regione Siciliana):

  1. Trasferimento della titolarità del provvedimento di autorizzazione e/o accreditamento istituzionale delle strutture sanitarie private
  2. Operazioni societarie che non comportano il trasferimento della titolarità dell'autorizzazione e/o dell'accreditamento delle strutture sanitarie private
  3. Trasferimenti di sede e variazioni delle condizioni strutturali, organizzative e di dotazione tecnologica delle strutture private accreditate

- Comunicazione antimafia:

--- All. 3 Dichiarazione sostitutiva cause di esclusione di cui all'art. 80 D.Lgv n. 50/2016

--- Scheda dati

 

3) D.A. n. 182/2017 "Aggiornamento delle direttive per l'aggregazione delle strutture laboratoristiche della Regione Siciliana

a. Scheda tecnica (solo per i Laboratori di Analisi Aggregati)

b. Scheda tecnica per il "Punto di Accesso"

 

 Modello Autocertificazione: Consapevoli delle sanzioni pernali richiamate dall'art. 76 del DPR 28/12/2000 n. 445 ...

 

Tutta l'attività e la modulistica utilizzata sono formalizzate da procedure di qualità.

L' U.O. Accreditamento dell' ASP Agrigento è stata sottoposta a valutazione, nell' ambito del progetto “ Etica Pubblica nel Sud – Analisi del rischio etico in sanità”, disposto dal Dipartimento della Funzione Pubblica/Presidenza del Consiglio dei Ministri in collaborazione con la Presidenza della Regione Sicilia “ da parte del FormezPA  con esito positivo.

La modulistica per richiedere l’Accreditamento istituzionale delle strutture sanitarie nella Regione Siciliana, ai sensi dell’ art. 18 del D. A. 17/06/2002 è stata pubblicata sulla GURS n. 30 del 14/07/2005.

La modulistica riguardante la verifica della permanenza dei requisiti dell’accreditamento istituzionale ai sensi dell’art. 5 del D.A. 463/2003 è stata definita con il Decreto n. 542/12 del 20/03/2012.
 

      RIFERIMENTI LEGISLATIVI

·         Decreto Assessoriale 17 Giugno 2002 n. 890 “ Accreditamento delle strutture sanitarie nella regione Siciliana;

·         Decreto del Presidente della Regione 04/ Novembre 2002 “ Linee guida per l’attuazione del piano sociosanitario della Regione Siciliana” . Nel cap.  4.5. : Fissa gli standard per l’autorizzazione e l’accreditamento Nel cap. 8.2. Le regole : la qualità, livelli essenziali, l’accreditamento e livelli assistenziali, in particolare 8.2.3. Accreditamento.

·         Decreto Assessoriale 17 Aprile 2003 n. 463 Integrazioni e modifiche al D. A. 17 Giugno 2002 n. 890 concernente direttive per l’accreditamento istituzionale delle strutture sanitarie nella Regione siciliana e attuazione dell’ art. 17 dello stesso decreto

-      Circolare Assessoriale n. 14/2014 del 28 ottobre 2014 "Modifiche della titolarità degli accertamenti istituzionali delle strutture sanitarie - Applicazione del D.A. 18 luglio 2014 n. 1132"

-     Circolare Assessoriale n. 17/2014 del 20 dicembre 2014 "Definizione delle procedure uniformi per lo svolgimento delle verifiche per l'aceccreditamento con riordino e definizione dei modelli" 

.     Decreto Assessoriale n. 182 del 1 febbraio 2017 pubblicato sulla GURS parte I n. 5 del 30/02/2017 "Aggiornamento delle direttibe per l'aggregazione delle strutture laboristiche della Regione Siciliana"

     

 

Direttore del Dipartimento

Dr. Salvatore Cuffaro

tel. 0922 407111 fax: 0922 608561

Email: dp.direttore@ausl1ag.it

 

Unità Operativa Amministrativa

Responsabile: Dr. Falco Oreste

tel. 0922 407111 fax: 0922 404798

Email: falco.oreste@ausl1ag.it

 

Unità Operativa Accreditamento

Responsabile: Dott.ssa Arnone Ida

tel. 0922 407111 fax: 0922 404798

Email: arnone.ida@ausl1ag.it

 

Unità Operativa Vigilanza

Dirigente medico: Zarbo Calogero

Email: zarbo.calogero@ausl1ag.it

Dirigente Veterinario: Pacinella Salvatore

Email: pacinella.salvatore@ausl1ag.it

tel. 0922 407111 fax: 0922 404798

 

Unità Operativa Qualità

Responsabile : Dott.ssa Barraco Maria Anna

tel. 0922 407475 fax: 0922 407474

Email: barraco.mariaanna@ausl1ag.it

Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento - Partita IVA: 02570930848 - Copyright 2008-2011
Sede Legale: Viale della Vittoria, 321 - 92100 Agrigento
Realizzato da eRRegi Soluzioni